To top
3 Apr

Alive — e non è il film con Ethan Hawke

enrica alessi storie di ordinaria follia
         
G ardaland: quanto l’ho amato. E uso il passato di proposito, perché ciò che è stato uno dei sogni più solidi della mia infanzia, con gli anni, è evaporato. Avevo otto anni l’ultima volta che ci sono stata da bambina, ci tornai dieci dopo con Giaco e una coppia di amici. Le bimbe non c’erano ancora e io riuscivo ancora a emozionarmi al pensiero dei ricordi trascorsi in quel grande parco giochi. Giovi, il fidanzato di Marinella, aveva deciso di prendere la macchina e io e Giaco ce ne stavamo seduti sui sedili posteriori con la faccia degli scolaretti in gita. Era l’inizio degli anni ‘90, era un giorno caldo e afoso, l’aria condizionata era diventata da poco un accessorio di serie...
Continue reading
1 Apr

Missione cicogne

not for fashion victim enrica alessi
   
S uccede raramente che medico e paziente siano emotivamente coinvolti e stavolta è toccato a me. Ma la paura è la più antica e potente delle emozioni e quella di sbagliare può provocare danni irreparabili. Ciò che ci aspettiamo raramente accade: ma ciò che meno ci aspettiamo di solito succede. Non è difficile immaginare la reazione del dottore. Forse nemmeno vorrà credermi quando glielo dirò, ma non ci sono parole per descrivere cosa provo: questa è stata l’operazione migliore di tutta la mia vita. Lolita è salva. La guardo: è ancora sotto sedazione, ma è fuori pericolo e sono fiera di me. Esco dalla sala operatoria sorridendo e raggiungo il dottore per dargli notizie. Lo ritrovo sulla stessa poltrona: legge il giornale....
Continue reading
29 Mar

Il cavaliere oscuro — e non è il film con Christian Bale

enrica alessi storie di ordinaria follia
 
O gnuno di noi è una luna: ha un lato oscuro che non mostra mai a nessuno. Ma quella zona d’ombra è la stessa che ci affascina, che ci cattura e ci coinvolge. Seppure nella vita vera, la linea sottile che divide il bene e il male sia ben delineata, in tv, diventa quasi invisibile ed è più semplice decidere da che parte stare: io stavo col Libanese. Tutto è cominciato da quel Romanzo Criminale diventato una serie, dove la Magliana e i membri della sua banda mi rubano il cuore per trascinarlo al bar di Franco, nella roulette di Libano e fino al porto di Civitavecchia, spingendomi addirittura a convincere — con due pistole giocattolo — un paio di...
Continue reading
27 Mar

AAA Falegname cercasi

enrica alessi not for fashion victim
       
A AA Falegname cercasi. È curioso come i primi cinque minuti lavorativi non siano effettivamente lavorativi.Ma questa cosa delle cicogne deve essere risolta e siccome non c’è ancora nessun paziente, posso approfittarne. Cerco su Google e il primo annuncio locale che trovo è La Falegnameria. “Un laboratorio artigianale che opera con serietà e professionalità soprattutto nel campo dell'arredamento su misura. L'esperienza e la competenza artigianale uniti ad uno scrupoloso controllo del prodotto sono il punto di forza di questa azienda. Nel campo dell'abitazione privata siamo in grado di soddisfare tutte le esigenze, dalla progettazione alla realizzazione di armadi, scale, cucine, porte, librerie, soggiorni, pannelli scorrevoli e arredamento per negozi, tutto assolutamente su misura.” Sembra una squadra di professionisti, intagliare due cicogne sarà...
Continue reading
25 Mar

Niente è come sembra

enrica alessi l'amore ai tempi supplementari
     
D ifetti? Innumerevoli. Pregi? Abbastanza, ma senza dubbio, uno dei più distintivi è la mia capacità di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno. Ho appena salutato Paolo, sto tornando a casa, ma il lato positivo è che sfrutterò parte del viaggio per raccontare a Michele il mio capodanno. Per messaggio ci siamo solo scambiati gli auguri, ma come potrebbe immaginarsi tutto il resto? Sono quasi le undici, lo chiamo. Tre squilli, la sua voce, il mio sorriso. “Amore buongiorno e buon anno!” “Ciao amore.” dice un po’ assonato. “Ti ho svegliato?” “No. Sono a letto con il virus intestinale.” D’istinto, mi allontano dal viva voce, quasi potessi essere contagiata per trasmissione radio. “Mi sembra inutile chiederti come stai...
Continue reading
22 Mar

Pane, amore e fantasia…e non è il film con Gina Lollobrigida

storie di ordinaria follia
   
I l cibo per noi italiani è molto più di una semplice passione. Il cibo per noi è ancestrale, noi siamo nati con il DNA impostato sul cibo, perché significa amore, famiglia, amici, casa. Sappiamo perfettamente che dobbiamo riempire una valigia di coraggio quando viaggiamo, perché non troveremo niente di tutto quello che abbiamo in un altro paese. Per non parlare del caffè, sulo a Napule 'osanno fa'. Anche una semplice pasta al pomodoro mangiata altrove, non avrà mai lo stesso sapore come quella cucinata a casa propria. È come se fossimo nati con un marchio di fabbrica indelebile, in grado di farci riconoscere in qualsiasi parte del mondo. Quando dal mio accento inconfondibile la gente capisce che sono siciliana,...
Continue reading
20 Mar

Cowboy si nasce o si diventa?

enrica alessi not for fashion victim
 
C assandra è ancora sotto i riflettori. La ragazza che ha realizzato il suo make-up non si allontana dal set e, di tanto in tanto, la raggiunge per sistemarle i capelli, per ravvivarle il rossetto che il flash della macchina fotografica sembra esaurire scatto dopo scatto. Sonia la incita, le mostra le pose in cui vorrebbe immortalarla, e Cassandra sembra essere così in confidenza con questo mondo, che quasi stento a credere che sia la sua prima volta. Continua a cercare il mio sguardo, la mia approvazione, ma devo fare pipì. E mentre cerco di capire dove sia una toilette, arriva qualcuno che indubbiamente sa dove si trova: la scrittrice. Anche Cassandra si accorge di lei e il suo sorriso diventa ancora...
Continue reading