To top
19 Mar

Una Nuova Vita Part 1

enrica alessi scrittrice crem's blog
S ono caduta nel sonno, lo sento. Volevo dormire, dimenticare e forse, ci sono riuscita. In un sogno si può ricominciare da capo, tornare indietro: a quell’estate del 2004, che cambiò la mia vita per sempre. Salgo in macchina di corsa, metto in moto, apro il finestrino, ma il senso di nausea diventa sempre più forte. Metto fuori la testa come farebbe il mio cane per sentirsi meglio, ma con me non funziona. Ho freddo, ho caldo, non riesco a respirare. È ufficiale: questa è una crisi di panico. In ventotto anni non mi era mai successo. E ora cosa faccio? Guardo lo specchietto retrovisore, metto la freccia a destra e accosto su un piazzale di ghiaia. Troppo velocemente aggiungerei, a...
Continue reading
14 Mar

Edith Head una volta ha detto…

enrica alessi scrittrice crem's blog
I o sono una pecora nera, un cane sciolto, una gatta sul tetto che scotta. A volte, ho persino l'impressione di essere un pesce fuor d’acqua. Dispensare consigli di moda mi fa venire l’orticaria, non mi piace fare l’esperta quando ho ancora tanto da imparare, ma credo che tutte le donne dovrebbero interessarsi alla moda, anche quelle che la considerano frivola, noiosa, inarrivabile. Mi piace pensare che siamo tutti ‘appassionabili’: tutti possiamo appassionarci a qualcosa, se qualcuno sa farci appassionare. Non si tratta solo di regole, ad attrarci è ciò che sta dietro di loro: la storia dei personaggi che hanno lottato per cambiare il nostro modo di vestire, regalandoci la libertà di movimento, il New Look e una costante...
Continue reading
12 Mar

Black Friday Part 3

enrica alessi scrittrice crem's blog
M i sento come la principessa che bacia il ranocchio, aspettando che l’incantesimo svanisca e che Dave torni ad essere il mio principe. Ma ora, la sola cosa che sento è un fortissimo conato di vomito. La testa sta girando, la stanza sta girando. Ossantocielo. Abbandono il letto — e quel poco di dignità che mi rimane — per correre in bagno e raggiungere il water. Se non mi sbrigo, rimpiangerò le gocce d’acqua di cui mi lamentavo poco fa. E per fortuna, il fiume che sarebbe potuto finire sul pavimento, scorre via mentre tiro lo sciacquone. Qui, sembra che l’unico incantesimo svanito sia quello della favola di Cenerentola, e io sono pure peggio di lei dopo mezzanotte. Dovevo capirlo dalle Louboutin...
Continue reading
9 Mar

Tobia

enrica alessi scrittrice
È una calda domenica di primavera, me ne sto sdraiata in giardino, guardando il prato che ho di fronte e quella piccola aiuola sulla destra. Sospiro e la mia mente va indietro nel tempo. Giaco e io siamo sposati da due anni e nessuno dei due ha ancora parlato di bambini, l’argomento è taboo. Sembra una scena di vita già vissuta: assomiglia a quella della proposta di matrimonio. Prima che succedesse, nessuno dei due aveva mai pronunciato quella parola. Ma nonostante questa volta sia disposta a scommettere che a Giaco basterebbe un cassonetto per convincersi a diventare padre, sono io a non essere pronta per una cosa così grande. Perché un cucciolo al guinzaglio riesce a sciogliermi, e di fronte a un...
Continue reading
7 Mar

Fashion Week

enrica alessi scrittrice crem's blog
N e ero certa, mi sembrava quasi di vederli i fiori sugli alberi, e invece, è arrivata la neve: fresca e abbondante e ha coperto di bianco anche quella primavera che, almeno nei miei sogni, era già arrivata. Autunno-Inverno, lo sanno tutti. Ci sono anche le Fashion Week: è io dovrei saperlo, anche se è un po’ che non pratico. Anni fa era diverso, la settimana della moda era un appuntamento fisso e imperdibile. Era l’occasione di incontrare Franca Sozzani da Vogue Talents, di fare una foto con lei e di intervistare i giovani designer. L’opportunità di farsi conoscere, di andare alle sfilate, di essere in prima fila, o giù in fondo, dove non si vede niente. Non mi...
Continue reading
5 Mar

Black Friday Part 2

enrica alessi scrittrice crem's blog
D ave mi cede il passo per uscire, abbottono la mia giacca da black friday e saliamo in auto per raggiungere il ristorante. Tengo lo sguardo fisso sulla strada, ripensando alla mia ultima mezz’ora di vita: una parte di me vorrebbe convincersi che questa assurda faccenda sia il frutto di un semplice malinteso, ma l’altra non può far altro che mettersi a osservare per trovare le risposte alle domande che mi tormentano. Dave tiene una mano sul volante e con l’altra sposta lo specchietto retrovisore nella sua direzione per sistemarsi i capelli. Questa ossessione per l’aspetto avrebbe dovuto mettermi in guardia, e invece l’ho sempre sottovalutata. Lo sanno tutti che gli uomini che curano molto la loro immagine nascondono...
Continue reading
4 Mar

Beautiful…

enrica alessi scrittrice
E visto che ultimamente mi sono sbattuta come il polpo di Dolce & Gabbana, oggi vado di Beautiful. Sigla. La nonna mi aveva cresciuto con ‘Anche i ricchi piangono’ - è roba pesante - e Mariana e Luis Antonio avevano spianato la strada ai veri protagonisti della mia adolescenza sentimentale. Beautiful arrivò nella nostra casa nella primavera del ‘90. Ero seduta sul divano con un panino alla mortadella, avevo quattordici anni e un disperato bisogno di un gruppo di influencers che mi aiutasse a costruire uno stile. Mia madre continuava a vestirsi come Sue Ellen, ma io desideravo qualcosa di diverso. E se a Dallas si combatteva per i pozzi di petrolio, in Beautiful ci si affrontava in passerella, a...
Continue reading