To top
27 Giu

L’uomo che sussurrava ai cavalli — e non è il film con Robert Redford

enrica alessi storie di ordinaria follia
       
R ipenso spesso a quel momento e sono certa che a innescare quel desiderio e a convincermi ad iniziare un corso di equitazione, non era stata l’attitude fascinosa delle amazzoni — che avrei disperatamente tentato di imitare — ma la necessità di dimostrare qualcosa a me stessa. Sono quella del “mai mollare”, della razza peggiore: testarda incallita e siccome per imparare uno sporto ci metto una vita, quella poteva essere una sua lezione per incentivare la mia pazienza. I risultati della mia perseveranza avrebbero avuto effetti anche sulla mia determinazione — lavorativamente parlando — o almeno, era quello che credevo succedesse.   Non voglio stress: se devo imparare ad andare a cavallo, sarà meglio che mi rivolga a qualcuno che...
Continue reading
6 Giu

Diario di una schiappa –– e non è il film con Zachary Gordon 

enrica alessi storie di ordinaria follia
 
S e un giorno la sensibilità in persona mi incontrasse per strada, sono quasi certa che potrebbe commuoversi. Le persone come me sentono il doppio, sentono prima, prima dei loro passi arriva la loro anima ed emotivamente sono un chiavica. Nel lontano 1999, ero al cinema con Giaco a vedere Tarzan della Disney – non mi sono mai persa un classico, anche prima di diventare mamma – e sebbene mi stia ancora chiedendo come fossi riuscita a convincere un uomo con il petto villoso ad accompagnarmi, di fatto, la cosa che non scorderò mai fu il mio pianto disperato che fece borbottare tutta la platea, mentre Giaco, vergognandosi come un ladro, minacciava di non portarmi al cinema mai più....
Continue reading
3 Giu

Tremors — e non è il film con Kevin Bacon

enrica alessi storie di ordinaria follia
 
M i sono sempre chiesta come facesse mia mamma a dormire con mio papà che russa come un trattore. Poi, dopo aver sposato Giaco, l’ho capito. All’inizio del matrimonio non era così, quando russava, mi bastava chiedergli di girarsi sul fianco destro e, come per magia, smetteva. Ora invece è diverso. Se di norma una persona si sdraia, si addormenta e poi –– eventualmente –– russa, Giaco non conosce la seconda fase: la salta proprio. Appena si appoggia su una superficie orizzontale, chiude gli occhi e russa. Non lo fa soltanto in camera da letto, lo fa sul divano, sulla poltrona e anche in spiaggia. I vicini di ombrellone ridono e io mi vergogno. Hai voglia di mandare bacini...
Continue reading
9 Mag

The creative brain — e non è il documentario di David Eagleman

storie di ordinaria follia
U n mese fa, Enrica detta Alessia mi ha chiesto di disegnare la copertina per il nuovo romanzo in uscita e ho subito pensato "oh cxxxo!" Fare una copertina di un libro non è facile, soprattutto per chi, come me, non è un professionista che ha studiato per fare questo nella vita. Ho sempre disegnato le illustrazioni delle sue storie a mano, a livello amatoriale, e solo da poco ho iniziato a usare Illustrator — da autodidatta — e da PC. Non ho una tavoletta grafica su cui lavorare, ma dopo i primi momenti di panico totale, ho accettato la sfida. Ho iniziato a vedere decine di video, mi sono informata sulle misure per poter avere indicazioni precise e...
Continue reading
1 Mag

Il grande dittatore — e non è il film con Charlie Chaplin

storie di ordinaria follia enrica alessi
 
E  alla fine di questo lungo periodo trascorso tra le mura di casa, vorrei fare il mio riassunto delle puntate precedenti. Sono stati giorni pieni che ho impegnato in modo costruttivo, il tempo a disposizione era tanto e mi ha offerto l’opportunità di finire il mio secondo romanzo, di iniziare un progetto editoriale dedicato alla storia della moda e di scoprire risorse personali che non credevo di possedere. Ho cominciato a leggere le favole di Rodari ai bambini, mi sono impegnata a sostenere le raccolte fondi per aiutare gli ospedali e a uno in particolare ho consegnato un centinaio di Prêt-à-bébé per il reparto di maternità e di oncologia: mi sono detta che un sorriso poteva fare comodo in...
Continue reading
10 Apr

Non è un paese per vecchi — e non è il film con Javier Bardem

storie di ordinaria follia enrica alessi
   
Q uanti anni ho? Più di quaranta. Quanti me ne sento? Quindici, sedici. E seppure negli anni continui ad approcciarmi alle cose con lo stesso entusiasmo di un bambino, ogni tanto penso alla mia vecchiaia e francamente, mi preoccupo. Succede che qualche mese fa, durante una cena con la family, faccio una domanda alle ragazze. “Mi chiedevo: quando sarò vecchia…” Giaco mi guarda con un' espressione traducibile in: amore, siamo già sul viale del tramonto. Ma io lo ignoro e vado avanti. “Chi sarà di voi a prendersi cura di me?” So che faranno a gara per assicurarsi la mia custodia: è solo che mi piace sentirglielo dire. “Io prendo papà!” dice Emma toccandolo. “No. No, avevo detto che a papà ci pensavo io.” ribatte Carola. Quindi...
Continue reading
4 Apr

Vita da cani — e non è il film di Mario Monicelli

storie di ordinaria follia
 
I o e Furio siamo in casa da quasi un mese. Abbiamo deciso di rimanere a Viterbo per senso di responsabilità nei confronti delle nostre famiglie e vi dirò questa quarantena forzata non mi dispiace. Finalmente sono riuscita a ritagliarmi del tempo per fare alcune cose che avevo messo in standby da tempo e poi con Furio è difficile annoiarsi: è un uomo pieno di risorse. La clausura ha tirato fuori lo chef che è in lui e il fai-da-te lo tiene impegnato più del solito. L'unica a cui non è cambiato nulla è Frida, la nostra bimba pelosa, che in questo periodo sta approfittando della situazione: non le capita spesso di averci a portata di zampa 24 ore su...
Continue reading