To top
18 Giu

Una chitarra per Luca

enrica alessi not for fashion victim
         
N on permetterò che la scelta di un abito sia la mia prima preoccupazione — anche se si tratta di indossarlo in occasione di una cena/imboscata, a casa della direttrice di una rivista di moda. Non le darò questa soddisfazione. E poi mi sento ancora in colpa per aver dimenticato il compleanno di Luca: il suo regalo deve avere la precedenza, e seppure io stessa stenti a crederlo, ho già un’idea. Se una parte di me si accontenta del numero di informazioni ricevute riguardo il suo passato, l’altra sente il desiderio di risvegliare le emozioni che quel passato gli ha sottratto: se riscoprisse le sue vere passioni, ritroverebbe se stesso. Luca amava la chitarra e dovrebbe rincominciare a suonarla. E lì,...
Continue reading
11 Giu

Due strane cicogne

enrica alessi not for fashion victim
         
S orpresa. Sono solo sorpresa. È questo che cerco di ripetermi nei dieci secondi che serviranno a Cassandra per entrare nel bar in cui sono seduta. Devo levarmi dalla faccia l’espressione di chi ha qualcosa da nascondere. Rilasso i muscoli del viso e infilo il telefono nella borsa. Non si sa mai: gli ormoni potenziati di Cassandra potrebbero intercettare l’ultima chiamata. La porta si apre, lei entra. Viene verso di me, e seppure il suo sorriso lasci intendere che sia venuta qui per una visita di piacere, le improvvisate non sono nel suo stile. Anche io le sorrido, mi alzo facendole segno di raggiungermi, la guardo: è così raggiante che se qualcuno mi chiedesse di descriverla, direi che è un fiore in...
Continue reading
3 Giu

La lista

not for fashion victim enrica alessi
       
H o deciso che penserò al trasloco, soltanto dopo che questa festa sarà conclusa. Devo limitare lo stress e mettere in fila le priorità. Le preoccupazioni dell’ultimo periodo hanno quasi rischiato di farmi finire sul programma di Real Time, ‘Sepolti in casa’, e non voglio essere io la causa del sabotaggio di un party a cui sto lavorando da tempo. Sfrutterò queste tre settimane per occuparmi di tutti i dettagli e siccome dovrò avvalermi della collaborazione di Britney, sarà meglio chiarire alcuni punti entro domani. Mercoledì Minou sarà operata e seppure sia fiduciosa sulla riuscita dell’intervento, so che Cristina sarà emotivamente instabile: non possiamo permetterci di sbagliare. Devo agire domani stesso. Ammetto che l’organizzazione di questo party mi sta spremendo come...
Continue reading
20 Mag

Una puntata di Beautiful

not for fashion victim
       
Q uando si sacrificano le proprie aspettative, nel tentativo di accontentare quelle altrui, si finisce sempre col rinunciare alla propria felicità. Questa è la conclusione che ho tratto dopo aver ascoltato la storia di Luca. Credo che la scriverò su un quaderno, così, quando sarò mamma e mio figlio manifesterà il desiderio di fare l’artista, lo asseconderò, invece di imporgli la carriera di veterinario. Descrivere cosa provo è difficile, so soltanto che ho bisogno di fare una doccia. Di stare sola con i miei pensieri, di ripercorrere mentalmente i fatti, di raccontarli al passato — sottovoce — per sentirli distanti. Superati. Bacio Luca prima di alzarmi dal letto, infilo la vestaglia, chiudo la porta del bagno, entro sotto la doccia. La...
Continue reading
13 Mag

A piccole dosi

enrica alessi not for fashion victim
   
S i dice che uno sguardo sappia esprimere più di mille parole, ma il bacio è il modo tacito di dire tutto. E seppure la mia mente finga di concentrarsi sull’atto in sé, pensa ad altro, si fa domande. Luca ha sofferto della morte del suo migliore amico in silenzio e non mi sono accorta di nulla. Sono stata io a essermi distratta o è stato lui a nascondermelo con troppa discrezione? Il bacio si interrompe con la consapevolezza che la questione non è destinata a concludersi qui. Abbiamo solo bisogno di metterla da parte per un po’, di metabolizzarla. Ci rimettiamo in viaggio e confido sul fatto che non torneremo a quello stupido gioco del ‘quid pro quo’ — il...
Continue reading
7 Mag

Un weekend romantico

not for fashion victim enrica alessi
         
G uardo l’orologio, Luca sarà qui a minuti e mentre mi alzo dal divano per prendere la giacca, mi accorgo del libro di Enrica che ho abbandonato sulla mensola vicino all’ingresso. Forse avrei dovuto mettere in valigia anche lui: in fondo è merito suo se Cassandra avrà una pagina su Grazia. Ora che Luca ha convinto sua madre a pubblicare la foto, già immagino la gigantografia davanti all’ingresso di casa sua, e a pensarci bene, starebbe bene anche qui, dico tra me guardandomi intorno. Se riordinassi un pochino, potrebbe essere questa la location della festa. E mentre penso al lavoro che mi aspetta — e che tutto sommato, se fosse Thor a esibirsi, lo spogliarello in limousine non sarebbe un’idea...
Continue reading
29 Apr

Il campo minato

enrica alessi not for fashion victim
   
È in momenti come questo che mi piacerebbe disporre di un telecomando per mettere in pausa la scena. Thor continua a fissarmi mentre si dirige verso di noi. Quanto gli ci vorrà per raggiungermi? Dieci secondi? Forse meno e non ho il tempo di elaborare una strategia. Sarò costretta a presentarlo alle ragazze, ma in che veste? Lui è quello che sta iniziando a intagliare le cicogne che dovevano essere una sorpresa? Ma prima che possa imbastire uno straccio di improvvisazione, lui è già davanti a me. “Oh! Ciao.” dice sorridendo. Mi sento avvampare. Avverto un certo trasporto nel tono della sua voce, ma l’espressione sorpresa lascia intendere che si sia accorto di me soltanto adesso. Si volta verso le ragazze, poi di nuovo...
Continue reading