To top
17 Ott

Cos’è un dress code?

Not For Fashion Victim Enrica Alessi scrittrice
C assandra continua a pendere dalle mie labbra, il dottore, invece, ha la faccia di chi è appena stato rapito dagli alieni: è così frastornato da non riuscire a capire se ciò che sta vivendo sia finzione o realtà. Suggerisco di sfruttare il suo stato confusionale e inventare qualcosa che possa convincerlo che è stato solo un brutto sogno. Non sarà facile, ma devo tirarmi fuori da qui, e alla svelta: Max mi sta aspettando. Guardo Cassandra, è ora di filarsela: mi fa un cenno d’intesa con il capo e afferra le giacche che sono sulla sedia. Mi volto verso il dottore e ha sempre la stessa espressione: quella di chi non ha capito. “Dottore, visto che le mie costole stanno...
Continue reading
15 Ott

La suocera che tutte vorrebbero

enrica alessi l'amore ai tempi supplementari
   
D opo essere rimasta al telefono con Michele per cinquantadue minuti, posso dire ufficialmente di aver trovato la mise per incontrare Olivia. Abbiamo scartato il classico tailleur — anche se ho sottolineato che, per un appuntamento di lavoro, è sempre una proposta adeguata — e da veri temerari, siamo passati ad assemblare pezzi importanti del guardaroba, per farne qualcosa che stupisse. Qualcosa con un gusto sobrio, ma ricercato, liscio e allo stesso tempo effervescente. E comodo, sopratutto comodo: se devo mettermi in ginocchio per implorarla, devo farlo sentendomi a mio agio — per quanto sia possibile. Composizione: Jeans: l’ho scelto perché è confident. Olivia non è stata solo il mio capo, è una donna che mi ha insegnato un pezzo di mondo...
Continue reading
12 Ott

Quelli tra palco e realtà…e non è la canzone di Luciano Ligabue

enrica alessi storie di ordinaria follia grazia
     
H o sempre pensato di essere troppo piccola per andare ai concerti. Piccola di statura, piccola di costituzione, la gente spinge, mi travolge e rimango sempre incastrata tra la schiena di chi ho davanti e la pancia di chi mi sta dietro. Una volta, durante uno dei Pavarotti International, ho addirittura chiesto alle persone vicino a me, sul parterre, di mettersi a sedere: ho rischiato il linciaggio. Ma quando le tue figlie ti implorano di accompagnarle al concerto di Justin Bieber, mica puoi rispondere: Sorry. Ora, devo fare una premessa. Giaco, Gughi e Morra, mio marito e i suoi migliori amici, decidono che per mantenersi giovani, devono trovarsi un passatempo: uno diverso dagli altri, non uno qualunque. Fino a quel...
Continue reading
9 Ott

Max ti ritroverò

enrica alessi scrittrice
 
“C iao Melissa, come stai? Ti scrivo nuovamente perché ho bisogno dell’indirizzo di spedizione. Il libro che ti ho promesso è in partenza. Sulla quarta di copertina, troverai una dedica speciale per Cassandra. Spero che possa aiutarti a riscattare il tuo onore e quello di Max. 😉 Per quando riguarda Britney, confesso che l’idea di sabotare la sua festa mi stuzzica parecchio. Farò il possibile per esserci. Nel frattempo, fammi sapere se è stato deciso un dress-code. A presto Jerôme.” Durante quella lunga e frustante attesa, l’ho addirittura detestato e ora, per ironia della sorte, sono io a non rispondere. Il libro che doveva riscattare il mio onore e quello di Max non ha più importanza: lui non si trova. Lo abbiamo cercato tutto il pomeriggio, nessuno lo ha visto,...
Continue reading
8 Ott

Qualcosa di sconveniente

enrica alessi l'amore ai tempi supplementari
 
S pingersi oltre la propria zona di confort — specie se decidi di mandare al diavolo il tuo ex marito — può essere salutare. La scarica di adrenalina, provocata da quella lite inaspettata, mi ha offerto un tour tra gli scaffali che definire eccitante è riduttivo. E anche se il mio nuovo supermercato è più distante da casa, credo di potermi abituare. Ho chiamato Olivia tre volte, ma scatta la segreteria. Ho deciso di pensare positivo, ho scartato l’idea che non abbia voluto rispondermi e mi sono convinta che i bambini le abbiano gettato il telefono in uno stagno. Quando sarà asciutto, mi richiamerà. Ho sistemato la spesa, preparato il pranzo e ho lasciato a casa Mina con un nuovo porcellino...
Continue reading
5 Ott

La piccola principessa…la versione femminile del piccolo principe

enrica alessi storie di ordinaria follia grazia
 
L a storia del piccolo principe è già stata scritta, ma in un mondo pieno di principesse, com’è possibile che nessuno abbia pensato a una versione femminile? Deciso: la scrivo io. Un tempo lontano, in un piccolo pianeta situato nel punto G 612 — che nessun uomo era ancora riuscito a trovare — viveva la piccola principessa. Anita, la sua governante, continuava a ripeterle che era giunto il momento di uscire, di visitare il mondo là fuori, di trovare un marito, di mettere su famiglia, di completare, insomma, tutto ciò che comprendeva il ‘pacchetto principessa’. “Non devi preoccuparti di nulla: penserò io alla tua rosa, la annaffierò, mi prenderò cura di lei e la proteggerò dai baobab.” la rassicurò. “Anche ai vulcani penserò io,...
Continue reading
3 Ott

Cercasi Max disperatamente

enrica alessi not for fashion victim
È mezzanotte passata, Luca mi tiene per mano, Cassandra mi aspetta sulla porta. Sembra il mio specchio: ha gli occhi gonfi, una smorfia di dolore sul viso e sulla bocca, qualcosa che vorrebbe dire e che non dirà. Rimane in silenzio, abbassa lo sguardo, piange. Vorrei correre da lei, abbracciarla, consolarla. Vorrei dirle che tutto andrà bene, che Max tornerà a casa, ma il pianto me lo impedisce. Non riesco a fare nemmeno un passo per raggiungerla, resto immobile, fatta eccezione per le spalle, che in modo repentino e incondizionato, seguono il movimento provocato dai singhiozzi. Luca mi stringe a sé, io stringo i pugni sulla sua camicia, mi abbandono. Anche le costole sono stremate dal mio pianto, ma...
Continue reading