To top
8 Dic

Tom Ford preparati!

crem's blog enrica alessi scrittrice
C oncludo la settimana con un trittico dedicato a questo fantasmagorico romanzo a puntate che, concedetemelo, sarebbe rimasto alla puntata numero uno, se non fosse stato per voi. E sarebbe stato anche il più banale mai scritto senza i vostri suggerimenti. Detto questo, tra qualche lunedì finirà, e ho cominciato a pensare a chi vorrei farlo leggere una volta concluso. La seconda stagione sarebbe nata a prescindere, ma ho pensato che dalla via che c'ero potevo anche arrivare a un nuovo cliente: Tom Ford. Cioè, non proprio lui in persona, l'ufficio stampa Beauty Italia. Chi si inventa una collezione di cinquanta rossetti che portano il nome delle persone che ha baciato nella vita è grandioso, e io non posso restare fuori...
Continue reading
24 Nov

Paradiso e Inferno: la Nutella

enrica alessi scrittrice crem's blog
O ggi tiro in ballo la Nutella. Perché ieri era giovedì e a metà settimana ci sta. È il grado di forza di volontà a stabilire in quale scaffale si posiziona il vasetto del peccato. In modo inversamente proporzionale. Io sono recidiva: la nascondo in fondo, dietro la pasta integrale della Misura, nella speranza che possa diventare light per osmosi. E quando credo di possedere una grande forza interiore, la metto in basso, vicino alle gallette di mais. Mi sento invincibile, Nutella: non ti temo! E poi, chissà perché, arriva il momento in cui decido di darle un'occhiata, giusto per controllare che non stia contaminando le gallette, ma so di essere già caduta in trappola. Neanche la vestaglia di...
Continue reading
22 Nov

Che figuraccia!

crem's blog enrica alessi scrittrice
L a cosa che mi piace delle figuracce è che quando ci ripensi ti viene sempre da ridere. Ognuna di loro è divertente nella sua tragicità, ma quelle peggiori te le fanno fare i figli. 1. Se incontri qualcuno che non sopporti, ma lo saluti per circostanze, nove volte su dieci, non fai in tempo a finire la parola "ciao" che il bimbo ti ha già chiesto come si chiama. Tu gli rispondi e lui la indica dicendo: "Quella che ti sta antipatica?" Lei ti guarda con disprezzo e tu rimani a bocca aperta, con quell'espressione che palesa il fatto che il bambino ha detto la verità, e ti senti come Indiana Jones mentre sprofonda nelle sabbie mobili. 2. Se sei...
Continue reading
22 Nov

Con Barbie puoi essere tutto ciò che desideri

Con Barbie puoi essere tutto ciò che desideri
C arola ha cinque anni e ha deciso cosa vuole fare da grande. E io me ne sto beata a leggere sul divano, ignara di una scelta di vitale importanza. "Mamma dai, metti giù il libro e vieni a giocare con me." Potrei chiederle di aspettare, mi mancano solo due capitoli per scoprire chi è l'assassino, ma già si capisce che è il maggiordomo. Decido di seguirla. Mi alzo dal divano, mi infilo le ciabatte e la raggiungo nella sua cameretta. Apro la porta e in automatico si attiva quel meccanismo di autodifesa che prevede di buttare gli occhi al cielo, contare fino a dodici e trovare conforto nel fatto che almeno in soppalco non è esplosa una bomba Molotov. Dopo tredici secondi...
Continue reading
8 Nov

La vita vera di una scrittrice

I o non so come mi immaginiate, ma ho pensato che fosse divertente chiarirvi come sto combinata. #NelCasoInteressasse. Che poi uno si immagina la scrittrice gnocca tipo Carrie che si mangia le ciliegie e non ha mai un problema con la ADSL, ma nella vita vera le cose vanno in modo diverso. Io: Johnny Depp in The Secret Window. Vestaglia di velluto, capelli arruffati e barba incolta. Siamo diversi solo perché non porto gli occhiali - ho dieci decimi. La scrittrice gnocca gira per casa in lingerie rosa pastello continuando a mangiare le sue ciliegie. Io invece no. Mi imbottisco di biscotti con la mia vestaglia di pile. In realtà sono tre: una fucsia a pois, una azzurra con...
Continue reading
12 Ott

La verità nascosta

crem's blog enrica alessi scrittrice
D' improvviso era diventata popolare, era qualcosa di cui sparlare, era interessante. Eppure nessuno si era mai accorto di lei prima. Era sempre stata quella simpatica che sa ridere dei suoi difetti, che non se la prende quando gli altri la prendono in giro. Ma le cose non stavano proprio così. Era stato il suo sorriso impavido a trarli in inganno o erano gli altri a essere tanto ciechi da non accorgersi di quanto lei soffrisse? Era stanca delle battute infelici che la sua autoironia era costretta ad accettare. Buon viso a cattivo gioco. Ma erano solo gli altri a divertirsi. Viveva nel terrore che potessero metterla in imbarazzo davanti al ragazzo che le piaceva. Avrebbe dato qualsiasi cosa purché fosse suo, ma lui non...
Continue reading
10 Ott

La Femme della femme fatale

crem's blog enrica alessi scrittrice
C i sono femme fatale e femme fatale. Ci sono quelle che ci nascono, e quelle che provano a diventarlo. E quelle che ci riescono non sanno eguagliare quelle che lo sono dal principio. Io faccio scintille solo se mi tolgo alla svelta la vestaglia di pile. Non sarò mai una di loro, non avrò mai quella sensualità innata, l'attitude prorompente, l'aspetto stuzzicante, la linea perfetta e quel profumo peccaminoso. Un fascino indescrivibile che neanche Sharon Stone in Basic Instinct mentre accavalla le gambe. Nessuno sa resistere. Rossa, calda, abbondante: lei trasuda desiderio. Non le serve un piatto d'argento, sa essere invitante anche dentro una scatola di cartone, e non ci vuole un genio per capire che Cocciante aveva ragione:...
Continue reading