To top
5 Ago

Dal romanzo Prêt-à-bébè – Diario di una mamma pronta a tutto

enrica alessi scrittrice
        Claudia ha allestito la stanza come lo studio ovale della Casa Bianca. Ci sono tre grandi finestre rivolte a sud, dietro a un camino e a una scrivania bianca del XXI secolo, probabilmente proveniente dalla Svezia, ma comprata all’Ikea. Anche in questa sala ci sono quattro porte: quella a est che dà sul giardino delle rose di Berto, suo zio; quella a ovest che dà sul corridoio principale, quella a nord-est che dà sulla cucina. L’ultima è a nord-ovest, ma non per importanza. È quella per le emergenze, che porta dritto al gabinetto. E anch’io, come Barack Obama, sono pronta a fare il mio discorso al popolo femminile. Claudia ci ha lasciato la casa a disposizione, chiedendoci di chiudere quando avremo finito....
Continue reading
29 Lug

Dal romanzo Prêt-à-bébè – Diario di una mamma pronta a tutto

enrica alessi scrittrice
       
I l dolore che sarebbe durato per le cinque ore successive – ma forse anche di più – ebbe inizio in una tarda mattina di maggio mentre passavo l’aspirapolvere. I peli del cane rotolavano sul pavimento come le tumbleweeds nelle praterie dei film western, e fino a quel momento erano la mia sola preoccupazione. Eccolo, ricordo di aver pensato. Quel ciuffo dannato è andato a infilarsi proprio là sotto il divano. «Sei mio!» gli dico mentre mi avvicino tirandomi dietro il tubo molliccio con cui farlo fuori. Sto per risucchiarlo, ma una fitta improvvisa me lo impedisce. Mi accascio, il dolore è così forte che non riesco a respirare. Non nascerà mica adesso che sto passando l’aspirapolvere? Continuo a tenerlo stretto...
Continue reading