To top
27 Apr

Potere di Carrie Bradshaw vieni a me! 

ENRICA ALESSI SCRITTRICE

M

a chi se ne frega di guidare una bat mobile, di indossare una tutina aderente azzurro cielo o di sputare ragnatele dai polsi. Quando hai un appuntamento, l’unico super potere che vorresti avere è quello che ti consente di trovare all’istante la cosa giusta da metterti. Quello che cerchi di innescare spalancando le ante dell’armadio e pronunciando ad alta voce: Potere di Carrie Bradshaw vieni a me! Ti convinci di possederlo perché dopo anni e anni di shopping sfrenato, devi esserti esposta a una dose massiccia di raggi gamma, scatenata dalla collisione tra i pos bancari e la tua carta di credito. Un po’ com’è successo a Bruce Banner, solo che lui diventa verde e strappa pure le camicie che manco la nonna della candeggina ACE. Chiudi gli occhi di fronte alla fila di capi appesi e aspetti che il tuo super potere tiri fuori in tre secondi una mise mozzafiato, ma quando li riapri, non succede niente. Carrie deve essere rimasta a Manhattan. Forse la risposta che stai cercando non è nel guardaroba, ma nella tua testa: dove di solito trovi tutto quello che ti serve. Nel momento in cui cominci a costruire la tua combinazione, pensando a un pezzo che ti piace: un top, una gonna, una borsa, una scarpa. Poi, come fosse un Lego, aggiungi un altro pezzo e un altro ancora. E non importa se l’ hai messa insieme in fretta perché non avevi il tempo di pensare, se ti sembra che possa avere struttura e stare in piedi: può funzionare. La indossi, ti guardi allo specchio e pensi che manca giusto un bel sorriso. Forse non è proprio un superpotere, ma è lui che dà al tuo stile quel sapore inconfondibile.

Who cares about driving a bat mobile or about wearing a tight light blue leotard and spit spider webs from the wrists? When you go out for an appointment, the only super power you may wish to have is finding the right thing to wear in no time: that’s what you look for when you open your wardrobe and you say out loud: Power of Carrie Bradshaw come to me! You convince yourself you possess that power, because after years and years of reckless shopping, you must have been exposed to a massive dose of gamma rays, brought by the collision of the bank POS with your credit card. Something like Bruce Banner’s success, the only difference is that he becomes green and tears the shirts that not even granny and her bleach can do it better. You close your eyes while facing the line of hangers and hope that your super power may pick a breath-taking outfit for you in less than three seconds but when you reopen your eyes nothing has happened. Carrie must have remained in Manhattan. Perhaps the answer you were waiting for is nowhere to be found inside your wardrobe, it’s in your mind, where you usually find what you’re looking for: the moment you start matching your combination, thinking of a piece you like: a top, a skirt, a handbag, a pair of shoes. Then, as if a Lego piece, you add a second one then a third one. No matter how you rushed into it because you had no time to think, if you deem it has a structure and can stand by itself: it will work. You put it on, look at yourself in the mirror and think that all what’s missing is just a pretty smile. Maybe it is not a super power, but it is what gives your style that unmistakable flair.

ENRICA ALESSI SCRITTRICE

CHANEL BAGS

ENRICA ALESSI SCRITTRICE

GIANNA MELIANI SS17

GIANNA MELIANI SS17

GIANNA MELIANI SS17

ENRICA ALESSI CREM'S BLOG

Dress: DAINE VON FÜRSTENBERG

Belt: OFELIA

Shoes: GIANNA MELIANI 

Bracelets: CHANEL

Gilet: ZARA

Bag: CHANEL

Eyewear: MIU MIU

  • Marika Rossetti

    Niente io sono un disastro!

  • LAURA BENTIVOGLIO

    bellissimo 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

  • Silvia Pellini

    Adoroooo 😍

  • Rox

    Che mito 😂😂

  • titti

    Bel post davvero xx

  • Federica Calvi

    Ad averceloooo