To top
30 Mag

L’odore del peccato

IMG_3561

L’

odore del peccato ce l’ho spalmato addosso. Avrei fatto una doccia, ma dopo aver finito, abbiamo subito ricominciato. Non posso continuare a mentire, dicendo a Francesco che passo tante ore in ufficio a fare straordinari. Non è stupido. Questa mattina, prima che uscisse, ha lanciato un’occhiata di sbieco al vestito di pizzo che mi stavo provando e ho capito all’istante che anche lui aveva capito. Ha scosso il capo, ricacciando quella certezza nel profondo di sé. Per un attimo, mi è parso che mi guardasse come un tempo, ma lui non mi guarda più da anni e io non posso fare a meno di mangiare questo pezzo di vita succosa, che mi è capitata tra le labbra, senza chiederla. E mentre per mio marito sembro etere, Roberto mi assaggia senza mai saziarsi, come fossi un frutto proibito. Oggi mi ha portato nell’Hotel dentro al castello, quello che mi piace tanto e, mentre salivamo le scale, mi ha preso la mano, stringendomela piano. Come andrà a finire? Non lo so, ma non mi sento in colpa e non mi voglio fermare. Certo, non ferirò mio marito con una verità sbattuta in faccia senza garbo, ma prenderò una decisione a riguardo e non tanto in ritardo. Sono una donna e lui mi ha trascurato troppo. In questi anni, i suoi troppi no mi hanno ferito a morte, malgrado le mie esplicite richieste, il mio aspetto sempre perfetto e il mio corpo tonico. Mi ha convinto di essere la più noiosa delle abitudini e, invece, sono una donna che ha addosso l’odore del peccato. Un peccato che ha il sapore di frutti rossi immersi nel latte tiepido e il suono ridondato di un uragano di sospiri. Appena rientro a casa, devo scappare in bagno, senza passargli vicino. Il peccato resterà il mio vestito stretto, fino a che qualcosa o qualcuno non spezzerà questa fame di incatenarmi ad un ruolo detestabile, piuttosto che subire l’ennesimo ingiusto diniego.

The scent of sin is all over me. I should have taken a shower, but after finishing we’ve started all over again. I cann0t keep on lying, telling Francesco I am going to be late at work tonight. He’s not that stupid. This morning, before going out, he darted a look at my lacy dress, the one I was trying on and I immediately understood that he knew what I knew. He’s nodded swallowing that certainty back deep inside. For a moment I thought he was looking at me the way he used to, but no… he no longer does and I can’t help but eating this slice of juicy life that happened  on my lips without asking for it. And while for my husband I am like ether, Roberto tastes me with no fuss, as if I were a forbidden fruit. Today he’s invited me to the Castle hotel, the one I really like and while climbing up the stairs, he has taken me by the hand with a sweet soft squeeze. How will it all end? Don’t know, but I don’t feel guilty and I don’t want to stop. Sure, I don’t mean to hurt my husband by throwing the sad truth into his face, I will make a decision and ponder the situation without delays. I am a woman and he has neglected me for too long a time. Over the past years, his too many ‘nos’ have wounded me to death, despite my bold requests, my super looks and perfect body. He has succeeded in persuading me I was the most boring habit, while, I am a woman wearing the perfume of sin.  A sin that tastes red fruits dipped into warm milk and the redundant sound of a hurricane of sighs. Every time I enter my home I need to run to the bathroom without going near him. Sin shall stay on my tight dress, until somebody or something breaks my crave of being chained to an odious role only to avoid the next hateful denial.

Text By: CLAUDIA MORETTI

IMG_3558

IMG_3550

Dress: GUARDAROBA

Bag: VALENTINO

Sandals: VALENTINO

Jacket: D&G

Eyewear: VINTAGE

  • Maria Felicia Mancuso

    Bellissimo!

  • Ale

    Moooolto intenso, scritto bene! Brava xx

  • Manu

    Adoroooooooooooooo

  • sissi

    ammazza!!!

  • Daniela P.

    Che bel post….

  • barbarella

    chissà quanti si rivedono in questo scritto

  • Miriam Rosa

    È difficile commentare , però mi chiedo perché dopo un certo tempo i nostri uomini non ci guardano più come prima ? Sono spenti e spesso ci portano ad assaporare nuovi sapori proibiti , poi ci sentiamo in colpa ma lo facciamo lo stesso ? Siamo donne abbiamo bisogno di calore di essere amate e sentirci amate perché loro ( i nostri uomini non ci ascoltano più? ) Domande senza risposte rimane l’amaro di un tradimento , ma che sa di buono!!!!!

  • The Family Man

    Vivo la medesima situazione, ma dal punto di vista maschile. Splendida casalinga, meravigliosa mamma, brava compagna….peccato si sia totalmente dimenticata di me come uomo.

    L’ho rincorsa, stimolata, coccolata, pungolata nel vivo con la verità più nuda e cruda. Ma nulla. …da quel buco non passa più niente (passatemi il doppio senso ?)

    Quindi ….ho deciso di cercare …..qualche svago, non ne vado fiero ne orgoglioso …cerco di fare le cose ..con un minimo di testa (e qua le battute si sprecano ?)…anteponendo sempre e cmq il bene dei miei figli. Liberi/e di crederci o no.

    The family man

  • SereBlue

    Quanti si trovano o si sono trovati in questa situazione? Tanti immagino…

  • Lidia

    Non so se è giusto ricorrere al tradimento per essere felici o per stare bene. Insomma, perchè ci si dimentica dell’altro/a? Non avevamo deciso di stare insieme “per sempre”?

  • Gabry

    Il tradimento non lo capirò mai.

  • Francesca B.

    Ci sono passata e alla fine il gioco non vale la candela…

  • Daniela Malvani

    Spero che non mi capiti mai…Per carità…

  • Viola33

    E chi lo sa quanta gente ci è dentro e non lo sa!