To top
15 Apr

Il tavolino per la piccola Melissa

not for fashion victim enrica alessi
     
I l piede ha 28 ossa, 27 articolazioni, 100 legamenti, 23 muscoli: mi fa male tutto. E non so se a deprimermi di più sia questo dolore terribile o sapere di aver voltato le spalle alla Signora Saddle, barattando parte del budget di un acquisto potenziale, per un paio di décolleté con cui non riesco nemmeno a camminare. Metto in moto. Cerco di simulare un massaggio con la zigrinatura dei pedali: distendo la pianta alternando i movimenti tra frizione, acceleratore, freno. Stiracchio le dita, sento le ossa scricchiolare e ho un gemito di piacere. Evviva. Come ho potuto pensare di poterle indossare tutto il giorno, senza nemmeno farci un giro di prova? Mi sono fatta ingannare dal mezzo tacco, dalla mia...
Continue reading
9 Apr

J’ADIOR

enrica alessi not for fashion victim
     
L uca è rimasto a dormire da me. Mi alzo dal letto cercando di non svegliarlo, mi dirigo verso il bagno, socchiudo la porta alle mie spalle e lì, di fronte allo specchio, mi chiedo perché Thor gironzola ancora con il suo martello tra i miei pensieri. Il mio istinto materno — che forse non possiedo — dovrebbe dare la priorità a Lolita, ai cuccioli. E il mio ego dovrebbe continuare a sentirsi soddisfatto e mentalmente occupato, immaginando i difficoltosi passaggi di un operazione perfetta. Potrei pure aggiungere che la curiosità dovrebbe stimolarmi: visto che il regalo di Luca arriverà domani e non ho idea di ciò che possa essere. Ma a quanto pare, la sindrome del supereroe si...
Continue reading
1 Apr

Missione cicogne

not for fashion victim enrica alessi
   
S uccede raramente che medico e paziente siano emotivamente coinvolti e stavolta è toccato a me. Ma la paura è la più antica e potente delle emozioni e quella di sbagliare può provocare danni irreparabili. Ciò che ci aspettiamo raramente accade: ma ciò che meno ci aspettiamo di solito succede. Non è difficile immaginare la reazione del dottore. Forse nemmeno vorrà credermi quando glielo dirò, ma non ci sono parole per descrivere cosa provo: questa è stata l’operazione migliore di tutta la mia vita. Lolita è salva. La guardo: è ancora sotto sedazione, ma è fuori pericolo e sono fiera di me. Esco dalla sala operatoria sorridendo e raggiungo il dottore per dargli notizie. Lo ritrovo sulla stessa poltrona: legge il giornale....
Continue reading
27 Mar

AAA Falegname cercasi

enrica alessi not for fashion victim
       
A AA Falegname cercasi. È curioso come i primi cinque minuti lavorativi non siano effettivamente lavorativi.Ma questa cosa delle cicogne deve essere risolta e siccome non c’è ancora nessun paziente, posso approfittarne. Cerco su Google e il primo annuncio locale che trovo è La Falegnameria. “Un laboratorio artigianale che opera con serietà e professionalità soprattutto nel campo dell'arredamento su misura. L'esperienza e la competenza artigianale uniti ad uno scrupoloso controllo del prodotto sono il punto di forza di questa azienda. Nel campo dell'abitazione privata siamo in grado di soddisfare tutte le esigenze, dalla progettazione alla realizzazione di armadi, scale, cucine, porte, librerie, soggiorni, pannelli scorrevoli e arredamento per negozi, tutto assolutamente su misura.” Sembra una squadra di professionisti, intagliare due cicogne sarà...
Continue reading
20 Mar

Cowboy si nasce o si diventa?

enrica alessi not for fashion victim
 
C assandra è ancora sotto i riflettori. La ragazza che ha realizzato il suo make-up non si allontana dal set e, di tanto in tanto, la raggiunge per sistemarle i capelli, per ravvivarle il rossetto che il flash della macchina fotografica sembra esaurire scatto dopo scatto. Sonia la incita, le mostra le pose in cui vorrebbe immortalarla, e Cassandra sembra essere così in confidenza con questo mondo, che quasi stento a credere che sia la sua prima volta. Continua a cercare il mio sguardo, la mia approvazione, ma devo fare pipì. E mentre cerco di capire dove sia una toilette, arriva qualcuno che indubbiamente sa dove si trova: la scrittrice. Anche Cassandra si accorge di lei e il suo sorriso diventa ancora...
Continue reading
27 Feb

Addio Karl

not for fashion victim
   
M i pare evidente che questo Dior non abbia dato filo da torcere solo a Coco, ma pure alla sottoscritta: Amazon ha perso il mio pacco. Il pacco che conteneva il nuovo libro di Jerôme: New Looks. Il libro che avevo comprato per studiare la vita di Christian Dior — e impressionare l’autore che avrei intrattenuto durante la festa di addio al nubilato della mia migliore amica. Peccato che tutto questo rimarrà solo un sogno. Io non parlerò mai un Diorese perfetto e la colpa è solo di Amazon. Salgo in auto. Dimentico per un momento questa piccola tragedia e chiamo il dottore per avere notizie di Max. Passo a prenderlo stasera con la mia torpedo blu. In realtà è solo una...
Continue reading
13 Feb

Il redazionale di Grazia

not for fashion victim enrica alessi
 
A vevo previsto una reazione del genere: Cassandra ha lasciato cadere le posate, si è alzata dalla sedia è sta saltellando sul posto come Alex in Flashdance — nel pezzo di Maniac. Si ferma, mi guarda e dice: “Ripetilo, ti prego.” La assecondo, lo ripeto scandendo bene le parole: “La mamma di Luca è la direttrice di Grazia.” Cassandra torna a sedersi, riprende le posate e parte della razionalità perduta. “Ma com’è possibile? Luca è un cowboy...
Continue reading