To top
12 Ott

La verità nascosta

crem's blog enrica alessi scrittrice
D' improvviso era diventata popolare, era qualcosa di cui sparlare, era interessante. Eppure nessuno si era mai accorto di lei prima. Era sempre stata quella simpatica che sa ridere dei suoi difetti, che non se la prende quando gli altri la prendono in giro. Ma le cose non stavano proprio così. Era stato il suo sorriso impavido a trarli in inganno o erano gli altri a essere tanto ciechi da non accorgersi di quanto lei soffrisse? Era stanca delle battute infelici che la sua autoironia era costretta ad accettare. Buon viso a cattivo gioco. Ma erano solo gli altri a divertirsi. Viveva nel terrore che potessero metterla in imbarazzo davanti al ragazzo che le piaceva. Avrebbe dato qualsiasi cosa purché fosse suo, ma lui non...
Continue reading
10 Ott

La Femme della femme fatale

crem's blog enrica alessi scrittrice
C i sono femme fatale e femme fatale. Ci sono quelle che ci nascono, e quelle che provano a diventarlo. E quelle che ci riescono non sanno eguagliare quelle che lo sono dal principio. Io faccio scintille solo se mi tolgo alla svelta la vestaglia di pile. Non sarò mai una di loro, non avrò mai quella sensualità innata, l'attitude prorompente, l'aspetto stuzzicante, la linea perfetta e quel profumo peccaminoso. Un fascino indescrivibile che neanche Sharon Stone in Basic Instinct mentre accavalla le gambe. Nessuno sa resistere. Rossa, calda, abbondante: lei trasuda desiderio. Non le serve un piatto d'argento, sa essere invitante anche dentro una scatola di cartone, e non ci vuole un genio per capire che Cocciante aveva ragione:...
Continue reading
3 Ott

A grande richiesta torna la nonna Anna…

crem's blog enrica alessi scrittrice
A grande richiesta torna la nonna Anna. Sedetevi, mettetevi comodi, perché prima di entrare nel clou della vicenda, devo fare una precisazione sul suo stile. Dimenticate il low profile e l'ordinario: stiamo parlando di lei. Abiti hollywoodiani, cotonature importanti e gioielli vistosissimi. Tessuti satinati, blazer con spalline da Mazinga Z, drappeggi, baschine e paillettes. Cascate di paillettes. E l'immancabile tacco 6: quello che a tirarlo tornava indietro come un boomerang. La nonna Anna si circondava solo di personaggi stimolanti, un circolo per anziani in cui si parlava di cucina, si facevano scommesse sulla fine di "Anche i ricchi piangono" e il lavoro a maglia. Il lavoro a maglia era la peculiarità che ti rendeva idonea per entrare nel club: se non sapevi usare...
Continue reading
10 Set

L’amore non va affanculo

Sei proprio uno stronzo! Ma con quale coraggio hai potuto lasciarmi qui? Sul ciglio della strada con un sole rovente, che sull'asfalto è ancora più insopportabile. Non mi hai lasciato acqua, non mi hai lasciato cibo e sei stato talmente figlio di puttana da levarmi pure il collare con il nome che mi hai dato, al quale ho obbedito per anni. L'amore non va in vacanza e non va manco affanculo. Sai cosa significa? Significa che se mi chiami amore, io ci credo e significa anche che quello che definisci tale lo porti con te, non lo molli in autostrada come un coglione ad aspettare che qualcuno o qualcosa lo ammazzi. Un'auto, la fame, la sete, il caldo massacrante. Ma tu,...
Continue reading
1 Gen

Balance of my 2014

Un paio di mesi fa, ho deciso che avrei scritto questo articolo, facendo un bilancio dell'anno passato. Qualcosa è andato bene è qualcos'altro un po' meno, ma questa è la vita, mi preoccuperei se non fosse così. Ho lasciato per strada un nutrizionista di Auschwitz e l'ho rimpiazzato con un bravo medico che mi ha fatto notare che le cose puoi guardarle da altri punti di vista. Inaspettatamente, ho trovato un grande amico, il mio personal trainer con cui ho un rapporto meraviglioso. Inaspettatamente, oltre a Matteo, ora ho anche una ragazza fantastica che mi aiuta nel mio lavoro. Inaspettatamente, però, ho perso il mio Tobia. Non sarei mai stata pronta per questo, ma doveva succedere ed è successo. Penso...
Continue reading
25 Dic

Merry Christmas!

Cavolo, questo è già il quarto Natale di Crem's Blog! Cosa posso augurare ai miei lettori? Sicuramente le feste più belle che possiate immaginare in compagnia di chi volete voi. Una quantità industriale di cioccolato, un camino acceso e un divano comodo su cui passare il pomeriggio sonnecchiando mentre guardate la tv. Per i giorni che verranno, invece, vi auguro di trovare un po' di tempo libero da dedicare a voi stessi, per leggere o rileggere i miei vecchi post, farvi due risate, riprendere fiato e cominciare alla grande il nuovo anno che è dietro l'angolo. Buon Natale! Blamey, this is already the fourth Christmas of Crem’s Blog! What can I wish all my beloved readers? For sure the merriest Christmas ever...
Continue reading
9 Dic

Love at first sight

Se t'innamori di un uomo a prima vista, non puoi correre da lui, guardarlo negli occhi e dirgli: "Ehi, ciao ciccio, sai che mi piaci?" Sarebbe troppo diretto, troppo spudorato. Lo cerchi su Facebook e se non lo trovi lì, sguinzagli la tua migliore amica che è meglio di un agente segreto della CIA e le chiedi di trovare informazioni sul suo conto: nome, età, situazione sentimentale e bla bla bla. Ma con una scarpa, una borsa, un vestito o qualsiasi altro oggetto del desiderio è diverso, te lo trovi di fronte e vorresti teletrasportartelo addosso all'istante, lo agguanti, lo tocchi, lo stringi e chi se ne frega della sfacciataggine. Le sole informazioni che ti servono sono scritte nel cartellino...
Continue reading